Effetti della vitamina D sul paratormone


Intervista alla Professoressa Maria Rosaria Ambrosio dell’Università degli studi di Ferrara, realizzata in occasione di un meeting di aggiornamento in reumatologia svoltosi a Bologna l’8 settembre 2012

Vitamina D e paratormone sono due ormoni importanti per la regolazione del metabolismo calcico. I livelli di paratormone sono inversamente correlati ai livelli di vitamina D. Quando ci sono livelli ridotti di vitamina D, i livelli di paratormone sono elevati. Nell’iperparatiroidismo primario il deficit di vitamina D è più elevato e il quadro clinico di questi pazienti è più grave. In questo caso le linee guida consigliano il dosaggio della vitamina D, mantenendone i livelli superiori a 50 mmol/l. E’ consigliato il trattamento con la forma non idrossilata della vitamina D per evitare l’ipercalcemia, monitorando la calcemia e la calciuria.


Vitamina D, appropriatezza terapeutica e personalizzazione della cura

Vitamina D, appropriatezza terapeutica e personalizzazione della cura

Intervista al Prof. Andrea Giustina, Direttore della Cattedra di Endocrinologia dell’ Università Vita e Salute San Ra ...

Ipovitaminosi D, aumento del rischio di diabete e delle sue conseguenze

Ipovitaminosi D, aumento del rischio di diabete e delle sue conseguenze

Intervista al Prof. Ranuccio Nuti, Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Neuroscienze, Università di Siena ...

Vitamina D, cosa fare nei pazienti che assumono glucocorticoidi?

Vitamina D, cosa fare nei pazienti che assumono glucocorticoidi?

Intervista al Dott. Gherardo Mazziotti, Unità Semplice Endocrinologia, ASST Carlo Poma, Mantova ...

Gonnelli

Vitamina D, chi deve assumerla e quando?

Intervista al Prof. Stefano Gonnelli, professore di Medicina Interna e Semeiotica Medica all’Università di Siena ...