Effetti della vitamina D sul paratormone


Intervista alla Professoressa Maria Rosaria Ambrosio dell’Università degli studi di Ferrara, realizzata in occasione di un meeting di aggiornamento in reumatologia svoltosi a Bologna l’8 settembre 2012

Vitamina D e paratormone sono due ormoni importanti per la regolazione del metabolismo calcico. I livelli di paratormone sono inversamente correlati ai livelli di vitamina D. Quando ci sono livelli ridotti di vitamina D, i livelli di paratormone sono elevati. Nell’iperparatiroidismo primario il deficit di vitamina D è più elevato e il quadro clinico di questi pazienti è più grave. In questo caso le linee guida consigliano il dosaggio della vitamina D, mantenendone i livelli superiori a 50 mmol/l. E’ consigliato il trattamento con la forma non idrossilata della vitamina D per evitare l’ipercalcemia, monitorando la calcemia e la calciuria.


Questioni ancora aperte sulla vitamina D: il progetto D…battito

Questioni ancora aperte sulla vitamina D: il progetto D…battito

Intervista al Prof. Davide Gatti, Associato di Reumatologia e Clinico Ospedaliero, Unità di Reumatologia , Dipartimento ...

Studi sulla vitamina D: meglio gli RCT o gli osservazionali?

Studi sulla vitamina D: meglio gli RCT o gli osservazionali?

Intervista al Dott. Andrea Giusti, Bone Clinic E.O. Ospedale Galliera Genova e al Prof. Davide Gatti, Associato di Reuma ...

Effetti extrascheletrici della vitamina D: le evidenze sono chiare?

Effetti extrascheletrici della vitamina D: le evidenze sono chiare?

Intervista al Dott. Francesco Vierucci, Pediatra, Ospedale S. Luca, Lucca e al Dott. Nicola Napoli, Ricercatore in Endoc ...

La supplementazione di vitamina D deve essere fatta tutti i giorni o in modo intermittente?

La supplementazione di vitamina D deve essere fatta tutti i giorni o in modo intermittente?

Intervista alla Dr.ssa Patrizia D’Amelio, Dipartimento di Scienze Mediche Università di Torino e al Prof. Frances ...